L’Under 19 in campo con Unimondo

Under 19

L’Under 19 quest’anno calcherà i campi della regione con un nuovo nome: Unimondo, il nuovo sponsor che con questa stagione 2010-2011 è diventato amico prezioso del Basket Club Gardolo 2000. Semplice ma intensa, la sera di lunedì 25 ottobre, la presentazione di Unimondo e della squadra Under 19 presso l’accogliente sala messa a disposizione dal bar di Moreno. La notizia è stata ripresa anche dal quotidiano trentino “l’Adige” del 5 novembre 2010 e nel sito unimondo in questa pagina.
All’incontro, oltre alla squadra al completo dell’Under 19 accompagnata dagli allenatori Michele Tomazzolli e Simone Coser, erano presenti gran parte del direttivo, il rappresentante della Cassa Rurale di Trento, Franco Gozzer, ed il direttore di Unimondo, Fabio Pipinato, accompagnato dal professor Alberto Conci.
Giuseppe Bosetti, presidente del Basket Club Gardolo 2000, ha aperto l’incontro consegnando il materiale da gioco con le relative scritte pubblicitarie di Unimondo e Cassa Rurale di Trento e spiegato ai ragazzi le ragioni dell’accordo con Unimondo.org, sito online che si occupa di pace, ambiente e sviluppo umano.
Curioso, ma per niente casuale, che il direttore di Unimondo, Fabio Pipinato,nel suo intervento abbia ricordato di avere pure lui indossato la casacca del Basket Gardolo, qualche anno fa, giocando presso la palestra Pigarelli. Parole semplici, dirette, per rimarcare l’importanza delle relazioni e dei rapporti umani, concetto subito ribadito da Alberto Conci. Per dire che la cultura della pace nasce dal basso e che l’informazione, anche quella dei tantissimi amici giovani di Unimondo su facebook, è fondamentale.Franco Gozzer, per la Cassa Rurale di Trento, ha rimarcato come ci sia da essere soddisfatti che anche in momenti economici difficili ci siano ancora aziende private che credono nei giovani nello sport e li sostengono al fianco della Cassa. Al termine dell’incontro le foto di rito con lo striscione di Unimondo, un grande “In bocca al lupo” per il campionato che comincia da parte del presidente Bosetti e il brindisi finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.