Junior Bk Rovereto 64 – Bc Gardolo 84

Seconda vittoria in questo inizio 2019 da parte del Gardolo che ha affrontato con attenzione l’insidiosa trasferta di venerdì sera contro Rovereto. Il Gardolo parte un po’ arrugginito in attacco e in difesa concede qualche tiro di troppo dalla lunga distanza che permette ai roveretani di chiudere il primo parziale 15 a 16. Nel secondo quarto i gardoloti aumentano l’intensità difensiva obbligando la squadra di casa a tiri difficili e sempre sotto pressione, infatti sono solo 10 i punti subiti in questo quarto. La buona difesa di squadra dà fiducia ai ragazzi che in attacco riescono a concretizzare di più e ad essere molto più efficaci. Verso la fine del quarto l’infortunio alla caviglia destra di Piero Angelini, che speriamo di rivedere al più presto in campo, costringe i gardoloti a rimanere soltanto in 8 giocatori. A metà gara il risultato è di 42 a 25 per il Gardolo.
Negli spogliatoi coach Bertotti ricorda che nel basket “le partite si vincono o si perdono nel terzo quarto”. Motivati da queste parole i gardoloti entrano in campo con la giusta carica e cattiveria agonistica per soddisfare le richieste del proprio allenatore. La squadra infatti si impadronisce totalmente delle redini del gioco e grazie a una buona circolazione di palla e ai numerosi canestri in transizione allunga ulteriormente il divario di +31 chiudendo il terzo periodo 37 a 68.
Gli ultimi 10 minuti di gara sporcano un po’ la bella prestazione corale del Gardolo fatta fino a quel momento, causa forse la sensazione della vittoria già in pugno. Cala il ritmo e l’aggressività e purtroppo aumenta il nervosismo di entrambe le squadre punito dagli arbitri con fischi di falli tecnici e antisportivi. La partita alla fine termina con il punteggio di 64 a 84 in favore del Gardolo.
Nonostante i minuti finali, bisogna essere soddisfatti di questa vittoria di gruppo e ripartire dal bel terzo quarto per riuscire a vincere in casa domenica prossima (13/01) contro la rivale Villafranca.

Fabio