Direttivo Triennio 2018/2021

COMPOSIZIONE DIRETTIVO ELETTO PER TRIENNIO 2018-2021

  • Presidente: Ezio De Mare
  • Vicepresidente: Paolo Troiano
  • Segretario: Veronica Sebastiani
  • Dirigente Generale: Alessandro Laserra
  • Consigliere: Gianna Antonelli
  • Consigliere: Alfio Rossi
  • Consigliere: Michele Bosetti
  • Consigliere: Rita Chiogna
  • Consigliere: Paolo Trivarelli
  • Consigliere: Alessandro Valer
  • Responsabili Social: Lorenzo Gambino e Irene Savoia
  • Collaboratrice esterna: Elena Trentini

Per contattare la società: info@basketgardolo.it

Telefono: 335/5389483

 

REGOLAMENTO INTERNO PER SOCI E TESSERATI BASKET GARDOLO CLUB 2000 ASD

CAPITOLO ALLENATORE/ISTRUTTORE

  • Il coach arriva in palestra 10 minuti prima dell’allenamento e lascia per ultimo la palestra stessa dopo aver controllato che lo spogliatoio sia in ordine. Eventuali danni riscontrati saranno segnalati al Direttivo e addebitati ai responsabili.
  • L’allenatore avrà cura di non far entrare nessuno, genitori compresi, all’interno dello spogliatoio. L’allenatore accederà allo spogliatoio solo per il tempo necessario alle comunicazioni indispensabili per partita o allenamento, o per eventuali emergenze.
  • È fatto divieto all’allenatore di fare la doccia con i giocatori.
  • L’allenatore ha la responsabilità del materiale utilizzato durante l’allenamento e le partite  e avrà cura di riporre le attrezzature (palloni compresi) negli appositi contenitori a fine allenamento o partita. Dovrà inoltre essere responsabile della consegna delle divise da gioco a inizio stagione e ritiro alla fine.  Sarà sua cura segnalare tempestivamente eventuali mancanze o danneggiamenti scrivendo una mail a info@basketgardolo.it .
  • È esclusiva competenza dell’allenatore il trattamento e la conservazione dei dati sensibili  degli atleti. L’unica eccezione è ammessa nei confronti di un’eventuale dirigente accompagnatore regolarmente tesserato FIP.
  • I certificati medici degli atleti e le iscrizioni che vengano consegnate all’allenatore dovranno essere fatte pervenire il prima possibile alla Segreteria (scannerizzandoli, fotografandoli, inviandoli via mail,  consegnandoli personalmente o lasciandoli nella cassetta della posta della sede).
  • L’allenatore avrà cura di non far entrare i propri giocatori in palestra prima dell’inizio dell’allenamento.  Sarà altrettanto responsabile del rispetto dell’orario di fine allenamento.
  • È compito dell’allenatore segnalare tempestivamente al Direttivo comportamenti o situazioni non conformi all’etica sportiva. L’allenatore valuta le condizioni psico-fische dell’atleta e decide se ammetterlo o meno all’allenamento, senza allontanarlo dalla palestra e segnala alla Società o se necessario ai genitori dei minori le eventuali anomale assenze dell’atleta.
  • Gli allenatori adottano le norme di comportamento previste dalla FIP.
  • Ad inizio stagione vengono concordati singolarmente i parametri dei rimborsi spese e sottoscritti i relativi accordi individuali.
  • Al termine delle partite sarà cura dell’allenatore (o di un incaricato da lui identificato) informare la Società del risultato scrivendo una mail a info@basketgardolo.it o inviando un messaggio (anche Whatsapp) ai responsabili del Sito Web e dei Social, possibilmente allegando una o più immagini della partita e un commento. Eventuali problemi anche di natura disciplinare dovranno essere comunicati.
  • Gli allenatori forniranno la massima collaborazione ai responsabili della Segreteria, del Sito Web e dei Social.
  • L’utilizzo della palestra per attività diverse da allenamento e partite di campionato (es. amichevoli) deve essere preventivamente segnalato alla Società.
  • Non è possibile organizzare/partecipare a tornei in veste ufficiale Basket Gardolo senza averlo concordato con il giusto preavviso con il Direttivo e aver ottuneto l’autorizzazione.
  • È fatto obbligo di indossare l’abbigliamento fornito dalla Società durante le partite ufficiali.

 

CAPITOLO ATLETI

  • Gli atleti devono essere rispettosi dello staff tecnico, dei compagni e del materiale utilizzato.
  • Gli atleti devono avere  un comportamento leale ed  onesto con tutti gli organismi  costituenti l’associazione e gli avversari.
  • L’atleta sarà propositivo  e collaborativo evitando situazioni  di tensione, disturbo e divisione.
  • È obbligo dell’atleta presentarsi regolarmente agli appuntamenti sportivi.
  • È obbligo dell’atleta avvisare l’allenatore in caso di ritardo o assenza.
  • Gli atleti possono accedere agli spogliatoi solo 10’ prima dell’inizio dell’allenamento e attendono l’allenatore negli spazi antistanti la palestra.
  • È obbligo dell’atleta presentarsi alle partite munito di documento d’identità in corso di validità.
  • È obbligo dell’atleta riconsegnare la divisa da gioco pulita entro la data indicata dall’allentore.
  • Sarà addebitato all’atleta il costo del materiale fornito dalla società in caso di smarrimento e/o danneggiamento dovuto ad incuria.
  • L’atleta  avrà cura  di presentarsi  in palestra con  tutto l’occorrente  per svolgere l’attività.
  • Si ricorda all’atleta che in assenza di certificato di idoneità medico-sportiva valido è vietato l’accesso alla palestra, anche durante l’allenamento.
  • Ogni squadra avrà un capitano per l’intera stagione che costituirà anche il riferimento principale nei rapporti tra la Società e i giocatori della squadra che rappresenta.
  • La partecipazione all’attività in palestra non è gratuita, ma condizionata dal versamento della quota associativa. Chi non è in regola entro il termine fissato dalla Società non può accedere alla palestra nemmeno per allenarsi.
  • È fatto obbligo di indossare l’abbigliamento messo a disposizione della Società per le partite ufficiali (coprimaglia compreso)

 

CAPITOLO GENITORI

  • Sarà compito dei genitori essere puntuali al ritiro dei propri figli. Si ricorda che al termine dell’attività cessa la responsabilità dell’allenatore e della società nei confronti dell’atleta.
  • È fatto divieto a genitori e simpatizzanti di accedere a palestra e spogliatoi durante allenamenti e partite. L’accesso alla palestra e agli spogliatoi durante l’allenamento e le partite è consentito esclusivamente ad allenatori, atleti e dirigenti come da regolamento ASIS.
  • Durante le partite gli spettatori sono tenuti a mantenere un comportamento consono all’etica sportiva.
  • Per qualsiasi informazione e necessità i genitori possono rivolgersi in qualunque momento alla segreteria scrivendo a info@basketgardolo.it. Il minibasket può far riferimento anche al Responsabile Minibasket, mentre  per le altre categorie il riferimento è il Direttore Sportivo o in ogni caso il Presidente.

 

Statuto societario: scarica