Blue Bear Villazzano 62 – Gardolo 63

GEN
28
2014

Punti segnati

BOSETTI MICHELE 14
DALLABETTA DANIEL 5
DALPIAZ LUCA 5
FRANZOI NICOLA 12
PEDERZOLLI FEDERICO 4
SACCOMAN LORENZO 0
SOVILLA MASSIMO 5
UGBEYI KESSEY 12
VALER ALESSANDRO 6

Commento:

Ci aspettavamo una partita combattuta, visto che, al nostro pari, i ragazzi del Blue Bear arrivavano a questo match forti di una striscia vincente di quattro partite, e così è stata!

Partita bella da giocare e da vedere, i ritmi sono alti, e nonostante qualche errore di troppo, vengono fuori belle azioni corali da una e dall’altra compagine, ma sono i padroni di casa che chiudono il primo quarto sopra 17 a 13.

Rientriamo in campo nel secondo quarto e probabilmente giochiamo i migliori tre minuti della stagione, buona difesa, buoni passaggi, buone entrate e così arriviamo alla pausa lunga sopra di cinque (30 – 35).

Sappiamo che dobbiamo rimanere concentrati ogni singolo momento della partita, e nel terzo quarto riusciamo ad allungare il vantaggio, ma non riusciamo mai a scappare veramente, i nostri avversari sono bravi a segnare quando serve e così al termine del terzo quarto siamo sopra solo di tre lunghezze.

Il quarto finale è punto a punto, i Blue Bear ci piazzano due triple di fila e vanno in vantaggio di tre punti a pochissimi minuti dalla fine, ma risponde subito Dalpiaz bucando la retina del momentaneo pareggio. Poi di nuovo Villazzano che allunga e vola sul +4, qui è ottima la penetrazione di Ugbeyi che segna e prende il fallo segnando il tiro libero aggiuntivo, siamo a meno uno. Finale ricco di emozioni, noi non segniamo in attacco e siamo costretti a fare fallo per fermare il tempo, vengono sbagliati entrambi i liberi ma perdiamo l’ennesimo rimbalzo difensivo e dobbiamo ri-fare fallo, altri due liberi. Il primo esce, il secondo entra. Siamo sotto di due, ci sono undici secondi da giocare, time-out. Per una regola non scritta della pallacanestro si decide di andare per vincere, quindi si gioca per un tiro dalla lunga distanza! A tre secondi dal termine è Bosetti che si fa trovare pronto per un buon tiro, la palla parte e buca la retina, urlo di gioia ma immediato time-out avversario. Dobbiamo difendere ancora tre secondi, e lo facciamo bene! Vittoria finale per 63 a 62!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.