Gardolo 65 – Virtus Altogarda 46

APR
09
2015

Punti segnati

TRIVARELLI GIACOMO 14
CASAGRANDE DANIELE 8
JAN JOSOL 4
GAMBINO LORENZO 9
ZAMPIERO ERMANNO 0
BERTOTTI NICOLA 10
LAZZAROTTO TOMMASO 0
VALER ALBERTO 17
PERENZONI LUCA 0
BERTOLUZZA DAVIDE 2
MOSNA MATTEO 1

Commento:
Partita importante quella giocata giovedì sera a Gardolo dalla nostra serie D, contro un avversario già incontrato 4 volte in questa stagione e che in ogni occasione ci ha messo in seria difficoltà (4 sconfitte su 4 partite per i nostri, e tutte con margine). La vigilia non è delle migliori: Lucchini è costretto a dare forfait a causa di un problema al tendine d’Achille, e complici le vacanze di pasqua e i turni di lavoro la presenza ad allenamento nelle ultime due settimane non è stata ottimale, per usare un eufemismo. La Virtus si presenta a ranghi ridotti a causa dell’assenza importante di Pastori ma può comunque contare sui suoi pezzi da 90, come Proch, Morghen, Zanoni e Volpi. Il primo quarto è tutto di marchio gialloblu; i gardoloti infatti giocano bene soprattutto in difesa, costringendo gli avversari a segnare appena 6 punti (15-6 alla prima sirena). Nel secondo parziale Gardolo prova l’allungo e ancora, grazie ad un ottima difesa che limita l’attacco gardesano ad appena 9 punti, va al riposo lungo con un margine di 18 punti (33-15).
Memore di quanto successo nella partita giocata a gennaio a Gardolo (dove la Virtus aveva recuperato un gap di 8 punti e allungato nel terzo quarto sui Gialloblu) coach Tomazzolli tiene sul pezzo i suoi per cercare di evitare la rimonta avversaria. Gardolo rientra concentrata e nonostante la pressione difensiva e la difesa a zona virtussina riesce a mantenere un margine di 16 punti alla vigilia dell’ultimo quarto (43-17).
Negli ultimi 10 minuti i ragazzi della Virtus provano a rientrare, riuscendo ad arrivare sotto la doppia cifra di svantaggio, ma Gardolo, grazie ad un buon gioco di squadra che porta a tiri puliti anche da 3 punti, controlla il rientro avversario per poi riprendere le distanze nel finale.
Alla sirena il punteggio è di 65-46 per i padroni di casa.
Ottima vittoria che serve sia a consolidare il terzo posto in classifica prendendo le distanze da Rovereto e Merano entrambe in cerca della quarta piazza, sia a dare morale e fiducia ai nostri (partita che ha dimostrato che i gialloblu se la possono giocare davvero con tutti) in vista degli imminenti play off (dove con tutta probabilità sarà ancora Virtus la nostra avversaria).
Jack

Virtus Altogarda: Hainzl 12, Zanoni 11, Volpi 10, Danti, Morghen 9, Mazza, Proch 2, Stienen, Carretta, Finarolli 2

Tiri da 3: Gardolo 7 (Trivarelli 2, Bertotti 2, Valer 2, Gambino), Virtus Altogarda 2 (Zanoni, Volpi)

Tiri liberi: Gardolo 12/22, Virtus Altogarda 8/14

One thought on “Gardolo 65 – Virtus Altogarda 46

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.