Rovereto 46 – Gardolo 79

DIC
10
2016

Punti segnati

ROSSI LUCA 0
IOBSTRAIBIZER MARCO 3
DELLAI MATTEO 26
TANI EUGENIO 5
BUFFA ROBERTO 8
OSELLO DAMIANO 22
AMBROSI GIOVANNI 5
CLAUS CHRISTIAN 4
TITON JULIAN 2
PANIZZA LUCA 4

Commento:
Sesta vittoria consecutiva per i ragazzi di Marco “Rizzo” Paoli, i quali nella prima gara di ritorno prevalgono nettamente su una mai doma formazione locale, allungando su tutte le inseguitrici e consolidando dunque il primato nel girone B (Trentino).

A differenza della gara d’andata nella quale Gardolo entrò sul parquet in una maniera remissiva e inspiegabilmente non consona agli allenamenti svolti e dovette rimontare l’allora compagine grigioblù soffrendo fino all’ultimo minuto, questa volta Gardolo, grazie alla strabiliante tenacia difensiva di Osello e alla vena realizzativa di capitan Dellai, chiude il primo quarto sul punteggio di 11-21.

La trama del 2° periodo allude al termine della prima frazione: una solidità difensiva complessiva di Gardolo permette ad ogni subentrato e non, di approcciare nel modo giusto la partita e fornire l’energia sufficiente per ripartire in contropiede al fine di eludere la difesa a zona schierata da coach Paissan ed allungare vistosamente nel tabellone luminoso, stabilendo fin qui il più proficuo parziale in stagione della compagine allenata da “Rizzo”, ovvero 14-32.

Le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 25-53. Durante la pausa lunga, Gardolo usufruisce del tempo a disposizione per ricaricarsi in vista dei seguenti 20 minuti, nei quali non dovrà subire alcun calo di tensione bensì proseguire a proporre le buone trame di gioco e quando necessario far circolare il pallone in modo tale che tutti siano partecipi dell’azione d’attacco.

Gardolo, pur con scarse percentuali al tiro, appena tre canestri realizzati per un totale di 7 punti in 10 minuti di gioco ma grazie alla collaudata fase difensiva, mantiene lo scarto sul +28 e dunque termina la terza frazione di gara sul 32-60.

Nel quarto ed ultimo periodo, forte di un vantaggio rassicurante, Gardolo abbassa leggermente il livello di intensità difensivo disputando però 10 minuti di buona pallacanestro sul lato offensivo.

La partita termina sul punteggio di 46-79.

Complessivamente, altra buonissima prestazione del collettivo, il quale nonostante una settimana precedente assai deludente dal punto di vista dell’approccio mentale e fisico sugli allenamenti, ha saputo tirar fuori il proprio meglio nel momento cruciale della stagione.

Singolarmente, eccezionale prova della coppia Dellai-Osello autori di 48 punti totali (26 punti per il primo, 22 per il secondo) e trascinatori in entrambi i lati del campo dell’intera squadra nei momenti più determinanti dell’incontro, in particolar modo nel 1° tempo (1° e 2° periodo).

Sugli scudi inoltre il nostro lungo Panizza, autore di una prova totale da 4 punti, 6 rimbalzi e 5 assist e un complessivo 13 di valutazione; Buffa, autore di 8 punti impreziositi da 12 rimbalzi e Ambrosi, non essenziale in fase offensiva vista la freddezza del sopracitato duo ma determinante nel dettare i ritmi di gioco e lanciare i contropiedi per prendere in controtempo la difesa avversaria.

Quel che resta da fare per i giovani U18 è proseguire su questa scia in modo da affrontare con consapevolezza dei propri mezzi la compagine di Villazzano A e potersi godere un sereno Natale da capolista imbattuta del girone Trentino.

Prossimo impegno appunto, sabato 17/12 alle ore 18 presso il Centro Sportivo Trento Nord nel quale andrà in scena il sentitissimo derby.

Vi aspettiamo numerosi per sostenere la squadra.

Forza Gardolo!

Roby.

Rovereto: Vinante 0, Grandi 0, De Nart 0, Botta 2, Zamboni 13, Prosser 5, Gambirasio 11, Cescata 2, Rossaro 2, Vettori 2, Trainotti 9, Ahmed . All. Paissan.

Tiri da 3: Gardolo: 6 (4 Dellai, Ambrosi, Osello), Rovereto 2 (Prosser, Zamboni).

One thought on “Rovereto 46 – Gardolo 79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.